CONCORSO DI IDEE per la realizzazione del LOGO del progetto UMANAmente


CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DEL LOGO DEL PROGETTO

UMANAmente storie di quotidiana follia

Art. 1 Oggetto
L’associazione culturale delleAli, con sede legale in via Tornaghi 44, 20062 Cassano d’Adda (MI) e sede operativa in via T. Scotti 26 – Oreno – 20871 Vimercate MB lancia un concorso di idee per la creazione del logo per il progetto UMANAmente storie di quotidiana follia – progetto sostenuto dalla Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Onlus nell’ambito del bando “2011.5 – Attività culturali di particolare interesse sociale”.

Art. 2. Cosa è il progetto UMANAmente storie di quotidiana follia UMANAmente è la prosecuzione naturale del laboratorio di lettura-scrittura-teatro RACCONTARSI, avviato dal 2008 al Centro Diurno Psichiatrico La Casa di Bernareggio – A.O. Di Desio e Vimercate. Da subito l’obiettivo comune è stato quello di portare l’esperienza del laboratorio all’esterno dei luoghi della malattia. Viene identificata la Giornata Nazionale della Salute Mentale (5 dicembre) come momento per uscire, per dimostrare al mondo intero/che vivi/e sei vero con degli spettacoli di lettura su temi scaturiti dal gruppo stesso: il manicomio, lo scorrere del tempo, salute e malattia.
Il teatro è stato individuato come lo strumento più idoneo per portare all’esterno, nel territorio, ad un pubblico più vasto, queste storie di quotidiana follia.
UMANAmente vede coinvolte persone e organizzazioni che a diverso titolo si occupano di salute mentale e che difficilmente si trovano a confrontarsi, a lavorare, a pensare insieme su quanto, in fondo, le accomuna: la follia. È più facile chiudersi e rinchiudersi, chiudere e rinchiudere in uno spazio altro, che sia fisico o mentale, quello che più ci fa paura, dove stanno le nostre insicurezze e le nostre fragilità. Il coinvolgimento di persone che non hanno “niente a che fare” con il mondo della malattia mentale è un modo per poter combattere paure e stereotipi attraverso l’incontro e la costruzione di relazioni. Il fare teatrale può aiutare a confrontarsi con il nostro “altro”, protetti dal “facciamo finta che”, dal gioco del teatro. Il teatro come strumento di benessere e di sensibilizzazione.
UMANAmente è un significativo ampliamento del progetto che aiuta ad una maturazione del percorso già avviato. Sono previsti diversi momenti e livelli di partecipazione. Verranno coinvolti gli operatori e i volontari del terzo settore, le persone in disagio e i loro familiari, i semplici cittadini, i giovani del territorio del vimercatese.
Perché, per dirla con le parole della poetessa Alda Merini, Anche la follia merita i suoi applausi Le azioni di UMANAmente sono: laboratorio annuale Raccontarsi, seminari esperienziali di teatro sul tema della salute mentale rivolte alla cittadinanza, un psicoaperitivo, un film, un reading poetico dedicato ad Alda Merini, seminario di formazione sul tema teatro-psichiatria-autobiografia, uno spettacolo teatrale, una festa per la Giornata Nazionale della Salute Mentale.

Art. 3 Deadline
Gli elaborati dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre il giorno domenica 6 13 novembre 2011. Il vincitore sarà designato nella seconda settimana di novembre e la premiazione avverrà il giorno 2 dicembre 2011 all’interno delle iniziative per la Giornata Nazionale sulla Salute Mentale

Art. 4 Linee guida
L’ispirazione per la creazione del logo deve basarsi sulle caratteristiche e sugli obiettivi sopra descritti e deve far riferimento ai seguenti principi:
− il logo dev’essere inedito
− il logo deve comprendere la dicitura “UMANAmente”
− non devono essere utilizzate “clip art” e “artwork” relative ad altre realizzazioni
− dev’essere possibile la riproducibilità su tutti i tipi di supporto e media.
Ingrandimento e riduzione del logo devono mantenerne la forza comunicativa.
− il logo dovrà essere realizzato in quadricromia, ma utilizzabile altresì in bianco e nero.
− dovrà essere corredato da una breve relazione esplicativa.

Art. 5 Utilizzo del logo
Il logotipo vincitore sarà utilizzato su carta intestata, manifesti, locandine, sito internet, magliette ed ogni altro materiale pubblicitario, oltre ad eventuali altre pubblicazioni e campagne pubblicitarie di promozione del progetto e delle sue attività.
Il logo deve perciò essere progettato tenendo conto di queste necessità.
Il logo vincitore sarà utilizzato con diritto di esclusiva dall’associazione delleAli, che potrà disporre del suddetto logo senza alcuna restrizione riguardo a pubblicazione, diffusione, utilizzo e duplicazione; tali diritti s’intendono acquisiti da delleAli in modo perpetuo, illimitato e irrevocabile. Nessuna ulteriore remunerazione o diritto economico, oltre al premio previsto dal concorso, sarà riconosciuto all’autore del logo premiato per il suo utilizzo.
Il vincitore deve acconsentire alla cessione del diritto d’autore a delleAli, e non imporre ulteriori restrizioni all’uso del logo. Tutti i partecipanti dovranno garantire che non violeranno i diritti di alcuno e che non si opporranno alla pubblicazione del proprio logo per lo scopo del concorso.
Gli elaborati dei candidati non vincitori potranno eventualmente essere utilizzati a soli fini espositivi.
Partecipando al concorso si accetta che: il logo vincitore diventerà il logo del progetto UMANAmente dell’associazione culturale delleAli, a cui saranno ceduti i diritti patrimoniali dell’opera.

Art. 6 Premi
Il vincitore riceverà un premio in denaro pari a euro 100,00 (cento) e in un manufatto a scelta della collezione FAUNA realizzato nei Laboratori di Tessitura “Giochi di lana” e dal Laboratorio Decartage di Offertasociale, laboratori che si rivolgono a persone con disagio psichiatrico e psico-sociale. Il vincitore sarà inoltre citato nel materiale promozionale on-line e off-line del progetto attraverso credits.

Art. 7 Istruzioni
La partecipazione al concorso è libera e gratuita. Chiunque può partecipare al concorso, in particolare sono incoraggiati a partecipare grafici, artisti, creativi e studenti di ogni ordine e grado e ovunque residenti.
La partecipazione può essere individuale o di gruppo (max 3 componenti): nel secondo caso il gruppo dovrà dotarsi di un nome, menzionare contemporaneamente i suoi membri e identificare un capogruppo.
Pena l’esclusione dal concorso ogni concorrente non potrà partecipare al concorso sia da singolo che da componente di un gruppo, né come componente di più di un gruppo
Agli effetti del presente concorso un gruppo di concorrenti avrà, collettivamente, gli stessi diritti di un singolo concorrente.
I partecipanti possono presentare un solo progetto sia che partecipino singolarmente che in gruppo.

Devono essere inviati:
1. Modulo di iscrizione in carta libera contenente i dati del/i partecipante/i riportante nome, cognome, recapito, telefono, indirizzo di posta elettronica del partecipante, firmata per l’accettazione delle norme del bando (ALLEGATO A); in caso di gruppo si richiedono i dati di tutti i componenti, l’individuazione del Capogruppo e nome del gruppo (ALLEGATO B).
2. Un progetto di immagine grafica del logo sia in quadricromia che in bianco e nero entrambi su fogli bianchi A4 montati su cartoncino di colore nero
3. Relazione esplicativa del lavoro svolto con particolare riferimento alla motivazione delle scelte attuate in ordine alle figure, alla simbologia, ai colori adoperati nel progetto (max 500 battute)
4. È gradito l’invio del logo anche in formato elettronico con le seguenti caratteristiche:
◦ modulo di iscrizione e relazione esplicativa in formato PDF;
◦ logotipo in formato BMP, TIF, JPG (con una risoluzione minima di 300dpi in formato vettoriale)

Il materiale può essere inviato va inviato al seguente indirizzo indicando sulla busta la
dicitura BANDO LOGO UMANAMENTE

DELLEALI ass. culturale
VIA T. SCOTTI 26 – ORENO
20871 VIMERCATE MB

Il materiale in formato elettronico può essere allegato al materiale cartaceo su un supporto
di memorizzazione (cd, o dvd o chiavetta usb)

Art. 8 Giuria
Gli elaborati pervenuti saranno sottoposti all’insindacabile giudizio di una giuria composta da membri dell’associazione delleAli e da persone da lei indicate. L’associazione si riserva il diritto di non nominare nessun vincitore, qualora nessuna delle proposte grafiche pervenute sia degna di nota.

Art. 9 Proposte non vincitrici
delleAli si impegna a non utilizzare le idee proposte dai partecipanti non selezionati dalla giuria esaminatrice se non per eventuali fini espositivi.
delleAli assicura la buona custodia dei lavori inviati, ma declina ogni responsabilità per eventuali danni, frodi, smarrimenti, furti subiti.

Art. 10 Trattamento dei dati personali
Ai sensi del D.lgs. n. 196/2003, i dati personali forniti dai partecipanti al concorso sono registrati e trattati esclusivamente per le finalità di gestione della procedura selettiva. La resa dei dati richiesti è obbligatoria ai fini della partecipazione al concorso, la mancata presentazione costituisce motivo di esclusione.

Art. 11 Revoca del premio
L’associazione culturale delleAli si riserva di revocare il premio al vincitore, che a seguito di successivi controlli, risulti avere fornito, all’atto della presentazione della domanda, dichiarazioni mendaci o risultate false, con riserva di costituirsi come per legge.

Per qualsiasi chiarimento, dubbio, informazione scrivete a:
info@delleali.it oppure telefonate al 3408553422

scarica il Bando (con Allegato A e B)

.

Print Friendly, PDF & Email