Dialoghi impossibili


DIALOGHI IMPOSSIBILI
Le provocazioni surreali di Amélie Nothomb
Antonello Cassinotti (voce recitante)
Alberto Braida (piano)

“In tutti i miei libri, il cuore dell’indagine è il mistero dell’essere umano nei suoi rapporti con i propri simili e mi sembrava naturale mettere in gioco, di tanto in tanto, la mia autobiografia. Il filtro tra realtà e romanzesco è la necessità di un linguaggio e la ricerca di uno stile. Anche l’ironia è un filtro, non è certo un effetto che io ricerchi: il puro fatto di descrivere la realtà in modo neutro e da una certa distanza produce un inevitabile risvolto ironico”.
Attraverso i suoi libri la Nothomb si racconta in maniera più o meno diretta … l’anoressia, l’alcolismo infantile, la potomania, la sindrome da spaesamento, l’infanzia gioiosa, l’adolescenza devastante e l’approdo confortante alla letteratura. Non è però nell’azione che si dipanano le sue storie, ma intorno ai dialoghi: momento non di comprensione bensì di conflitto o della disputa sui valori, i dialoghi si propongono sempre in situazioni estremamente grottesche che a volte sfociano in morti cruente. I suoi personaggi, sintomi di un male indecifrabile, non si fronteggiano mai da pari a pari: ad un Golia della Stupidità o dell’assurdo si contrappone quasi sempre un piccolo Davide, finto candido, pronto a tirare colpi dal basso. Sotto il cinico abito del divertimento si rivela una scrittrice impegnata come pochi altri contemporanei. I suoi libri, più che romanzi, sono apologhi illuministi sulla linea di Diderot, di Voltaire, di Swift, ricchi di riferimenti culturali che la dotta autrice usa spargere con grazia e senz’orgoglio nelle sue pagine.

Figlia di un diplomatico belga, nasce a Kobe, in Giappone. Ogni tre anni cambia paese a seconda delle destinazioni stabilite dal ministero degli Esteri belga. Pechino, New York, poi il Bangladesh, la Birmania, il Laos. A Bruxelles mette piede solo a 17 anni e la trova un posto stranissimo. In Francia, Amélie Nothomb è una star, famosa per la sua bizzarria, adorata dal pubblico che ogni anno, quando puntualmente esce un suo nuovo romanzo, rinnova con lei un patto di assoluta fedeltà. 22 libri tradotti in 37 lingue. Nothomb ha venduto nel mondo 6 milioni di copie.
per approfondire www.mademoisellenothomb.com

Tecnica
durata 75 minuti
spazio scenico 4×5 mt
tecnica presa CEE 220 V.
tempo di montaggio 1h

Print Friendly, PDF & Email