SPORCELLI


imgolettura/sconcerto 

con Antonello Cassinotti
Giancarlo Locatelli (clarinetti)
Rossana Maggi (illustrazione dal vivo)

Se ci guardiamo intorno, possiamo renderci conto che non sono infrequenti le persone brutte o cattive o sporche, ma ci sono talvolta anche persone insieme cattive, sporche e brutte, come gli Sporcelli di questo libro. Gli Sporcelli hanno un’indole malvagia e fanno scherzi orribili: come quando la signora Sporcelli mise il suo occhio di vetro nel boccale di birra del marito, per fargli sapere che lo teneva sempre sotto controllo o quando… insomma ne sentirete delle belle! Un attore, un grande libro-peloso, un’esilarante e grottesca interpretazione molto simile alla narrazione, una voce musicale, contrappuntata e ritmata dai clarinetti contribuiscono a stimolare la sensibilità dei giovani spettatori e a dare vita ad una storia entrata a far parte dei classici della letteratura per l’infanzia, pretesto per un gioco sonoro e teatrale. Una video proiezione amplifica a fondale le illustrazioni che la felice mano di Rossana, esegue dal vivo, in bianco e nero con delle incursioni macchiate qua e la di colori. Uno spettacolo che cerca di rompere la “distanza di sicurezza” che esiste tra musica e parola parlata e cantata, non le loro caratteristiche, intrecciandosi con la pittura, il tutto in una dinamica improvvisata. I differenti piani espressivi (teatro e musica, pittura), coinvolgeranno lo spettatore in modo articolato e quindi più ricco, stimolando la sua attenzione, la sua concentrazione e, non meno importante, la sua curiosità I capitoli stessi hanno suggerito dove evidenziare ironia, confusione, poesia, leggerezza, creando movimento continuo per arrivare ad un finale sospeso, per nulla ammiccante, dove la tragedia dei Sig. Sporcelli viene mostrata in tutta la sua drammaticità.

Suggestioni da: Roald Dahl – Gli sporcelli – Salani
fascia d’età 8-12 anni
durata 60′
spazio scenico 5×4 mt oscurabile
tecnica presa CEE 220 V.

Print Friendly, PDF & Email