Gli Sporcelli – Spettacolo di narrazione per bambini da 6 a 103!

Details
Date:

Giugno 15

Time:

10:30 am - 11:30 am

Click to Register: Click to Register
Venue

Libreria Sottobosco

Libreria Sottobosco

Sono malvagi, sporchi e parecchio, ma parecchio brutti…passano le loro giornate a escogitare e realizzare scherzi maligni da dedicarsi l’un l’altra…hanno abitudini disgustose e animi perfidi…

…ma se solo vi accenno a Pelinfaccia, occhi di vetro in un boccale di birra, ranocchi nel letto, spaghetti con i vermi o la famosissima Colla Nontimollo, capirete al volo di chi sto parlando e una vostra matta risata me ne darà conferma!!!

Esatto, proprio così: sono il Signore e la Signora Sporcelli.

Peccato per loro che siano capitati nella geniale penna di Roald Dahl, un uomo che pensava che le sorprese BELLE fossero il dono più prezioso al mondo, che metteva gli affetti e l’amore per i divertimenti al primo posto e SEMPRE con un pensiero ai bambini e ai ragazzi.

Ma quel che giusto è giusto e Roald Dahl riserverà ai “cari” Sig.ri Sporcelli una meritata fine, un vero e proprio “Chi la fa…l’aspetti”.

E io, insieme a voi cari bambini e ragazzi di ogni età, non vedo l’ora di riascoltare questo racconto qui al Sottobosco SABATO 15 GIUGNO, ALLE ORE 10:30 narrato da ANTONELLO CASSINOTTI per delleAli Teatro.

Preparatevi, perchè poi non riuscirete più a farne a meno!

Chi è delleAli Teatro: Compagnia di produzione, dal 1996 si dedica al teatro di ricerca e per l’infanzia, svolge attività di insegnamento, di promozione alla lettura, progetti di teatro sociale e di comunità, programma rassegne di teatro e festival.
Le produzioni del gruppo, sia quelle rivolte ad un pubblico adulto sia quelle rivolte all’infanzia, sono caratterizzate da una interdisciplinarità più o meno spiccata, intesa ad approfondire ed indagare i possibili condizionamenti che nascono fra linguaggi espressivi differenti.

Chi è Antonello Cassinotti: attore (teatro, cinema) e performer. Esplora con particolare passione il mondo dei suoni e nello specifico della voce attraverso il corpo/strumento. Lo stimolo di partenza di ogni nuovo lavoro è dettato, a volte da un immaginario visivo, a volte sonoro e in altre occasioni legato alle pratiche del movimento. Nel complesso ad Antonello interessa elaborare atti performativi che possano definirsi SONORI, dove il gesto, l’oggetto, la luce e tutta la macchina scenica rispondano ad una sorta di composizione.

https://www.facebook.com/events/684847511957079/