Chick lit

con GIADA BALESTRINI e ALESSANDRA ANZAGHI

Una sequenza di spaccati sull’universo femminile, episodi colorati da una struggente ironia e da un humor graffiante, ma aperti alla sottile poesia del quotidiano. Una spumeggiante satira delle moderne relazioni umane per chi single è stata o ha intenzione di diventare.
Parole scritte con penne brillanti e cuori scintillanti che ci dicono che c’è un momento per cacciare e uno per farsi inseguire… l’orologio biologico non conta: il tempo per praticare questo genere di sport è una stagione dell’anima che sorprende le donne a vent’anni come a quaranta e oltre, tutte “ragazze dentro”, siano esse single convinte, innamorate di ritorno, idealiste con la testa fra le nuvole o capitane coraggiose che hanno voltato pagina ad amori sbagliati.
La Chick Lit è un genere letterario emerso negli anni 90, rappresentato da scrittrici soprattutto britanniche e statunitensi (ma recentemente anche italiane), che si rivolgono prevalentemente a un pubblico di donne giovani, single e in carriera.

 

bibliografia    BRANI TRATTI dai libri di Alessandra Casella, Helen Fielding, Sophie Kinsella, Melissa Bank, Stefania Bertola
durata    75 minuti
spazio scenico     4×5 mt
presa elettrica     CEE 220 V
tempo di montaggio     60 minuti