La macchinina rossa

con ALESSANDRA ANZAGHI
chitarra ALBERTO CAROZZI
regia ALESSANDRA ANZAGHI
primo spettatore ANTONELLO CASSINOTTI
scenografia LICEO ARTISTICO NANNI VALENTINI MONZA (Progetto Viaticum)
illustrazione FILIPPO BURATTI

Macchinina rossa rossa dove vai? Quanti chilometri farai?
L’amata casa che bisogna abbandonare, confini da attraversare e cose da lasciare, un mare grande e spaventoso e poi ancora fitti fitti dentro un camion fino ad arrivare in un paese tutto nuovo.
Una scenografia fatta di valigie di legno grezzo che diventano casa, frontiere, mare. Cinque storie di viaggi di bambini e bambine migranti. Una macchinina rossa che li accompagna.
Un modo per parlare di migrazioni, ma anche di noi e della nostra identità.

 

suggestioni    A BRACCIA APERTE. STORIE DI BAMBINI MIGRANTI – Manuela Salvi; DALL’ALTRA PARTE DEL MARE – Erminia Dell’Orto; FU’AD E JAMILA – Cosetta Zanotti; L’IMMIGRAZIONE A PICCOLI PASSI –  Sophie Lamoureux; IL VIAGGIO – Francesca Sanna
fascia d’età     8-12 anni
durata    50 minuti
spazio scenico     5×5 mt
presa elettrica     CEE 220 V.