Teatro di Comunità

Dall’impegno diretto in ambito sociale di Alessandra Anzaghi, co-fondatrice del gruppo, unitamente ad un profondo insediamento della compagnia sul territorio, e’ nata l’attività di delleAli con percorsi tratrali ricchi di crescita e di grande apertura al mondo in due particolari campi sociali: l’handicap e la salute mentale .

Il tema della salute mentale e’ centrale nel lavoro con un Centro Diurno del territorio dove l’esperienza del laboratorio teatrale (dal 2008 ad oggi) si e’ poi tradotta in 2 progetti territoriali finanziati da Fondazione di Comunità Monza Brianza (UMANEtrame e UMANAmente). Progetti che hanno portato il tema della salute mentale fuori dai dedicati luoghi di discussione; strade, feste, locali, teatri, gallerie d’arte sono state tappe di promozione, interazione, scambio di esperienze, attività sul tema della salute mentale per raccogliere materiali e spunti di riflessioni che hanno trovato poi nei momenti di performance artistica la loro espressione finale.

Dal 2010 viene condotto un laboratorio con un gruppo di disabili proveniente da diversi centri del territorio, coordinati da un team di educatori e assistenti sociali: un appuntamento settimanale di lavoro teatrale porta annualmente alla presentazione pubblica di una performance: negli anni la grande crescita del gruppo di attori, l’arricchimento degli educatori e lo svilupparsi delle competenze della compagnia hanno portato le performances anche al di fuori dei contesti dove abitualmente il tema dell’handicap trova spazio. In aprile 2015 lo spettacolo INCHINI D’AMORE verrà proposto nell’importante Rassegna Nazionale di Teatro per la scuola a Serra San Quirico all’interno di una speciale sezione dedicata all’handicap.

Teatro di Comunità

Teatro di Comunità 150 150 delleAli