Pesce Pesciolino

il mare in un baule

con Alessandra Anzaghi
musica dal vivo: Giancarlo Locatelli (clarinetti)
scenografia: Antonello Cassinotti


una produzione delleAli Teatro

Teatro d’attore e di figura: personaggi creati con la tecnica dell’origami

Dormire? Sognare? Uno strano personaggio si è addormentato su di un vecchio baule. Bussano. “Avanti!” Ed ecco che il baule si apre e… siamo al mare! Il sole, le barche, gli ombrelloni ed una nuvola dispettosa. Ma le sorprese non sono finite… il baule si spalanca e siamo sotto il mare. Ci sono i pesci rossi e Guizz, un piccolo pesciolino nero come una cozza. E’ subito amicizia. Ma nel mare c’è anche il terribile temibile pescecane e Guizz scappa pieno di paura. E nel suo viaggio scopre che il mare è grande, bellissimo. Incontra altri amici: il delfino, il gambero e la stella marina. Scopre che unendosi ai suoi amici il pescecane e la paura possono essere sconfitti, tutti insieme.

Un’attrice anima il mondo di Guizz interagendo con i piccoli spettatori, accompagnata da una partitura musicale originale eseguita dal vivo da un clarinettista.

Al termine dello spettacolo l’attrice, accompagnando i gesti con una filastrocca, insegnerà ad adulti e bambini come costruire un pesciolino in origami proprio come Guizz. (qui le istruzioni)

Liberamente ispirato al racconto Guizzino di Leo Lionni, scrive B. Bettelheim nella prefazione a Le favole di Federico: ”Guizzino sottolinea l’importanza del ricorso alla fantasia per contrastare le forze del male. La favola racconta, anche qui solo attraverso le immagini, di come l’azione di un gruppo ben coordinato e compatto di molti piccoli pesci possa avere la meglio su un nemico potente. Il pesciolino Guizzino acquisisce così l’abilità di ideare una difesa efficace, aprendosi alla bellezza e alle meraviglie del mondo”

fascia d’età 1-5 anni
durata 30′
spazio scenico 4×4 mt al chiuso e all’aperto
tecnica presa CEE 220 V.
Scarica la Scheda dello spettacolo